Neoborbonici e neosudisti contro il razzismo di Vittorio Feltri

Neoborbonici e neosudisti contro il razzismo di Vittorio Feltri

Il Movimento Neoborbonico e il Movimento per il Nuovo Sud denunciano Vittorio Feltri per istigazione all’odio razziale dopo le sue vergognose dichiarazioni sui meridionali “inferiori”

Presentato alla Procura di Napoli un esposto-querela contro Vittorio Feltri dopo le sue dichiarazioni “razziste” nel corso della trasmissione “Fuori dal coro” su Retequattro condotta da Mario Giordano il 21 aprile.

Per Feltri i meridionali, nei confronti della Lombardia, proverebbero “invidia e rabbia perché subiscono una sorta di complesso di inferiorità: io non credo ai complessi di inferiorità, credo che i meridionali in molti casi siano inferiori”.

Del tutto inadeguati i commenti ironici del conduttore Mario Giordano preoccupato dal fatto che i meridionali avrebbero potuto “cambiare canale”.

Anche qualche giorno fa, come si legge nella querela, lo stesso Feltri, su Libero Quotidiano del 19/4/20, aveva usato espressioni intollerabili riferendosi alla gente del Nord abituata a lavorare e a quella del Sud abituata a “suonare i mandolini” addirittura con una sorta di minaccia (“datevi una regolata o farete una brutta fine, per altro meritata”).

Si potrebbe trattare di reati gravi previsti per chi istiga alla violenza o chi propaganda idee fondate sulla superiorità o sull’odio razziale o etnico.

L’atteggiamento, reiterato, del giornalista milanese è tanto più grave se riferito ad un momento così drammatico come quello che l’Italia da Nord a Sud sta vivendo e per giunta su reti nazionali e commerciali con milioni di telespettatori e migliaia di persone che, giustamente, in queste ore stanno protestando sui social e contro gli sponsor della trasmissione in oggetto.

Ufficio stampa 3478482762  Neoborbonici.it  Ilnuovosud.it

629 Visualizzazioni
Emilio Caserta

Emilio Caserta

Emilio Caserta, Napoletano orgoglioso, di anni 25. Coordinatore giovanile Nazionale del Movimento Neoborbonico, laureando di Economia e Commercio. Collabora con svariate testate giornalistiche anche istituzionali ed associazioni di volontariato. Appassionato della storia del Sud (in particolare dal periodo del Regno delle Due Sicilie a quello Risorgimentale Post-unitario), di Micro e Macro-economia sui disegni circa la politica economica locale e globale. E' attivista sulla difesa dei prodotti e delle aziende presenti sul territorio meridionale dall'Abruzzo alla Sicilia, valorizzando quindi il Compra Sud. Con i tanti compatrioti, difende il meridione dallo SputtaNapoli e dallo SputtaSud, contrastando quegli attacchi mediatici (e non solo) spesso insensati di certe classi che vogliono vedere Napoli ed il Sud perennemente in ginocchio.