Autostrade, c’è l’accordo. Nessuna revoca ma graduale uscita dei Benetton dal Cda.

Autostrade, c’è l’accordo. Nessuna revoca ma graduale uscita dei Benetton dal Cda.

Ancora nessuna revoca della concessione per Autostrade, ma il cammino per l’uscita di Atlantia (la società controllata dai Benetton) è tracciato.

Il Consiglio dei ministri, durato fino alle 5 di questa mattina, ha inviato mandato a Cassa depositi e prestiti e ai Ministri Roberto Gualtieri e Paola de Micheli, rispettivamente Economia ed Infrastrutture, per trovare un accordo con Aspi sui nuovi termini della concessione entro il 27 luglio prossimo.

Alla fine del lungo Consiglio dei ministri, il governo ha incassato risposte favorevoli da Autostrade. Parte, dunque, la trattativa che porterà i Benetton ad una graduale uscita dalla società, uscita finalizzata al controllo del pacchetto di maggioranza da parte dello Stato italiano.

86 Visualizzazioni
Ylenia Petrillo

Ylenia Petrillo

Laureata in lingue, insegno lingua inglese ai ragazzi di scuola elementare e media. Sono appassionata di storia locale, con particolare attenzione agli aspetti peculiari della terra in cui vivo, convinta del fatto che il rispetto per tutte le culture, passa sempre attraverso il rispetto e la conoscenza della propria.