Un sogno che vale 50 centesimi. La storia di Giuseppe.

Un sogno che vale 50 centesimi. La storia di Giuseppe.

Un sogno che vale 50 centesimi.

Il ristoratore napoletano Giuseppe Overa ha aperto una piccola raccolta fondi sulla piattaforma ‘gofundme’ per inseguire un sogno: aprire il ristorante ‘Donna Matilde’ a Napoli i cui lavori sono stati bloccati dal Covid. Nella piazzetta dedicata a Matilde Serao, Giuseppe ha fittato il locale da quasi due anni e dopo aver ottenuto i primi permessi e pagato fitti a vuoto, costati i risparmi di una vita, si apprestava ad aprire, ma il lockdown ha provocato una crisi durissima. “Nel tentativo di portare a termine questa impresa – dice Overa in un video che spiega la campagna di crowdfunding – ho imposto alla mia famiglia enormi sacrifici che avrei voluto ripagare, una volta aperto il ristorante, con un futuro migliore. Ora è tutto a rischio”.

Tuttavia, i proprietari del locale hanno concesso qualche agevolazione. “Hanno capito il momento di crisi – racconta Giuseppe – il mio appello va a quelli che vogliono sostenere il mio progetto e ‘Donna Matilda’ li aspetterà tutti per ringraziarli ed offrirgli un piatto di pasta”.

La campagna è iniziata da poco ed ha riacceso le speranze. Il mio costa poco. Solo 50 centesimi” – conclude Overa.

269 Visualizzazioni
Ylenia Petrillo

Ylenia Petrillo

Laureata in lingue, insegno lingua inglese ai ragazzi di scuola elementare e media. Sono appassionata di storia locale, con particolare attenzione agli aspetti peculiari della terra in cui vivo, convinta del fatto che il rispetto per tutte le culture, passa sempre attraverso il rispetto e la conoscenza della propria.