CARD VACCINO / Delirio di onnipotenza di De Luca

CARD VACCINO / Delirio di onnipotenza di De Luca

di Paolo Celentano

La principale notizia di ieri, nella consueta diretta social del venerdì del Presidente della Regione Campania, ha destato molte perplessità: una card per i vaccinati. S’intende, quelli che hanno raggiunto la somministrazione della seconda dose.

Una sorta di “pass” per riprendere una vita sociale normale, in cui poter andare al cinema o al ristorante, esibendo una card con micro-chip in cui è registrata l’avvenuta vaccinazione contro il Covid-19.

Fermo restando che fino a prova contraria viviamo in un paese democratico in cui vige ancora la Costituzione che non prevede l’obbligatorietà, non esprimere o comunque pareri personali sulla questione vaccini, non ci introdurremo nella polarizzazione o in categorie che il mainstream ha creato appositamente per dividere. Probabilmente questo aspetto non di poco conto ormai non piu è contemplato da chi si eleva a Salvatore della Patria.

È notizia delle ultime ore, inoltre, che passeranno in zona arancione solo Calabria, Emilia Romagna, Lombardia, Sicilia e Veneto ma ancor prima che il ministero della salute stabilisse tutto ciò, il nostro Governatore de Luca faceva trasparire il suo pensiero: una Campania in zona arancione. Se così fosse assesterà un ulteriore colpo a quelle migliaia di attività che dovranno restare chiuse, e che già risultano in stato comatoso. Detto ciò sosteniamo fermamente che la cura non può essere peggiore della malattia e che c’è anche un altro ammalato grave in questa storia: un popolo economicamente e psicologicamente a pezzi.

1.051 Visualizzazioni
Redazione

Redazione