SIMBOLI NAPOLITANI / Il Corsiero del Sole

SIMBOLI NAPOLITANI / Il Corsiero del Sole

di Domenico Andreotti

I Sedili (o Seggi o Piazze) erano delle istituzioni amministrative di Neapolis i cui rappresentanti, detti Eletti, dal XIII al XIX secolo, si riunivano nel convento di San Lorenzo per cercare di raggiungere il bene comune della Capitale. A cinque di essi avevano diritto di partecipare i nobili, mentre il resto dei napolitani era aggregato nel sesto seggio, quello del Popolo.

– Capuana: il nome deriva, probabilmente, dalla presenza al suo interno della potente famiglia Capuano, la sua sede era in via Tribunali.

– Porto: sorgeva vicino l’antico porto di Napoli, sorgeva in via Mezzocannone all’angolo con via Sedile di Porto.– Portanova: così definito poiché in epoca greca le mura delle città vennero ampliate e fu costruita una nuova porta nei pressi del porto.– Popolo: destinato a rappresentare il popolo. Non aveva, di fatto, nessun potere e si limitava a riportare le lamentele dei ceti meno abbienti. Il seggio era molto attivo nell’organizzazione di feste e processioni. Nel corso del XV secolo la sua sede venne collocata in via Sant’Agostino della Zecca.

È nei seggi uno dei simboli più rappresentativi di Napoli, anzi, il Simbolo di Napoli: Il Corsiero del Sole, un cavallo impennato che Corrado di Svevia adottò per descrivere e rappresentare quel popolo che non si riusciva a domare: i Napolitani. Oltre ad essere stata una razza equina eccellente perché possente, adattissimo per le battaglie, il Corsiero Napolitano divenne famoso in tutto il mondo. Era quello che dimostrava di essere un tempo quello stato Napolitano Indipendente e sovrano, dal Tronto alla Puglia sino alle Calabria, con un solo popolo che parlava una sola lingua ufficiale, oggi riconosciuta a tutti gli effetti dal Patrimonio Mondiale UNESCO. Nonostante ciò, le varie dinastie monarchiche che nei secoli si sono susseguite, hanno fatto sì da non far mai perdere il simbolo dei Napolitani, quel Popolo ribelle che conserva in sé il carattere indomabile del cavallo impennato.

52 Visualizzazioni
Redazione

Redazione